Fiori da balcone pendenti: guida alla scelta

I fiori da balcone pendenti, con le loro coloratissime cascate, rendono suggestive anche le ringhiere più piccole o malmesse.

Se vuoi portare un po’ di Parigi sul tuo terrazzo o creare un’atmosfera fiabesca, tipica delle case di montagna, perché non prendi in considerazione i fiori da balcone pendenti? Le loro rigogliose e vivaci cascate floreali trasformano qualsiasi terrazzo, anche il più rovinato, in un vero e proprio incanto.

Ci sono infinite varietà di fiori da balcone pendenti: dai tradizionali gerani alle variopinte petunie, passando per le più particolari campanule. Ecco una piccola guida che ti aiuterà a orientarti tra le piante  ricadenti più adatte alle tue esigenze.

I vari tipi di fiori da balcone pendenti

Prima di acquistare i fiori per il tuo balcone è meglio conoscere le varie tipologie in modo da capire bene quali siano i migliori per te e per le tue esigenze.

Vediamo quindi questi tipi di fiori da balcone pendenti.

Gerani parigini

I gerani parigini sono tra i fiori da balcone pendenti più amati in tutta Europa, perché molto scenografici e resistenti. Questa pianta offre una gamma di colori che va dal rosa pastello al rosso acceso e può raggiungere i due metri di lunghezza. Se l’annaffierai con costanza, specie nei mesi più caldi, i gerani fioriranno da aprile fino ad autunno avanzato.

fiori da balcone pendenti

 

Campanule

Pianta dai graziosi fiori a forma di campana, le campanule hanno petali che variano dal viola tenue al blu intenso. A seconda della specie può fiorire da maggio fino a settembre e generalmente gradisce un ambiente che non sia né troppo afoso né troppo rigido.

 

Petunie

 Ti presento i fiori da balcone pendenti per eccellenza: le petunie. Questa bellissima pianta ha una fioritura molto estesa che inizia in primavera e s’inoltra in autunno, durante la quale regala nuance  spettacolari.

 Calibrachoa

La calibrachoa, o petunia nana, è una pianta ornamentale particolarmente apprezzata grazie a una  scenografica fioritura che va da primavera fino ad autunno. La sua abbondante rifioritura e la robustezza fanno di lei una tra le piante ricadenti più usate per ornare balconi e ringhiere.

fiori da balcone pendenti Verbene

Se desideri una pianta ricadente sempreverde ti suggerisco la verbena perenne. Ottima per ravvivare i terrazzi grazie ai suoi fiori vivaci e profumati, la verbena ha una fioritura molto lunga con uno sviluppo veloce. È una pianta che non richiede cure eccessive, adatta perciò anche a chi non ha il pollice verde.

Lobelie

Ecco un’altra pianta decorativa dall’aspetto molto grazioso. La lobelia ha fiori da balcone pendenti piccoli e abbondanti, le cui tonalità variano dal blu acceso, all’azzurro pastello, dal rosso sgargiante al viola intenso. Cresce rigogliosa nei luoghi in penombra o comunque poco esposti al sole.

Thunbergia alata

Più comunemente chiamata “Susanna dagli occhi neri”, la Thunbergia alata è una sempreverde che produce numerosi piccoli fiori dorati, a partire dalla primavera avanzata fino ad autunno.

Nei mesi più caldi questa pianta ha bisogno di un luogo parzialmente ombreggiato.

 

Come vedi, i fiori da balcone pendenti sono numerosi e permettono incredibili soluzioni. Ti aspetto nella mia bottega floreale di Cavarzere, Venezia,  per mostrarti i fiori migliori che ho personalmente selezionato per te 😊

Simonetta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *